Il mio profilo

Faccio un lavoro che richiede molte energie. Per me rimane soltanto uno spicchio di tempo per coltivare le varie piante e i vari fiori del mio giardino.

Per scacciare la noia e la malinconia, insomma quella leopardiana infinita vanità del tutto, Voltaire mi ha insegnato che bisogna coltivare il proprio giardino e, dunque, far crescere intorno a sè e curare una bellezza che riempia di senso la vita.

Tra i fiori e le piante che coltivo nel mio giardino – e che sono fonte di emozione e di gioia – solo i libri e i film posso condividere con gli altri.

Ho cominciato a scrivere le recensioni dei libri per fissarli nella mente raccontandomeli. Quindi io ve li racconterò, così, se li avete letti, sarà bello riscoprirli, se non li avete letti, saprete di cosa parlano e, nella migliore delle ipotesi, potreste avere voglia di leggere il libro per emozionarvi e scoprire qualcosa che io non ho scoperto e che farete scoprire a me: sarà sorprendente questo scambio.

Di film ne ho visti tanti, ma di recensioni non ne ho mai fatte. Il criterio sarà lo stesso: vi racconterò tutto, anche come va a finire, trasmettendovi la mia emozione nell’averli visti e le riflessioni che mi hanno suscitato.

P.S. Scrivo come vanno a finire le storie perché, a distanza di tempo, me lo dimentico.

 

 

 

Annunci