L’asina di Balaam

Mi indigno per molte cose, per alcune cose di più e per altre di meno.Ma tra le cose che mi fanno più indignare c’è il maltrattamento degli anziani e degli animali:creature indifese, facilmente vessabili, i cui bisogni sono un peso per chi deve accudirli, insomma esseri abbandonabili: per essi non viene invocata quella pietà universale…

23. A CONRAD AIKEN

23. A CONRAD AIKEN New York, 21 dicembre 1963 Conrad, vecchio mio, ho cenato con Stravinskij, che mi ha proposto un brindisi rutilante: Altri dieci anni per tutti e due! Io gli ho parlato del Missouri e della mia infanzia in quello stato. Il Mississippi, il grande fiume della mia primavera, le cui brume e…

DEDICA A MIA MOGLIE DI T.S. ELIOT

22. A VALERIE FLETCHER Londra, Brompton Hospital, 28 dicembre 1962 Amore carissimo, te ne sei andata da un paio d’ore e ho già nostalgia di te. Mi hai promesso che verrai a trovarmi tre volte alla settimana. Se i dottori non ti permettono di stare qui tutto il giorno, significa che il pericolo è scongiurato…